I.C.E. FOR SpA

Certificazioni

Prodotti di qualità, salute e sicurezza dell’operatore, etica, trasparenza e sviluppo sostenibile.

l’approccio alla riduzione dell’impatto ambientale, alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e alla realizzazione di Prodotti di qualità certa e sicuri per il consumatore, è stato guidato dalle certificazioni di cui icefor SpA si è dotata negli anni applicando la logica del miglioramento continuo.

BRC consumer Products

E’ uno standard internazionale pensato per garantire la tutela dell’utilizzatore, assicurando che i requisiti igienici, di salubrità e legali dei prodotti rispettino standard qualitativi ben definiti. L’applicazione di BRC CP prevede la valutazione del rischio e assicura la responsabilità legale dell’impresa, dalla scelta delle materie prime fino al prodotto finito. Riconosciuto a livello internazionale, questo standard richiede: l’adozione di un sistema documentato di gestione della qualità; il controllo dell’ambiente produttivo, del prodotto, del processo e del personale; l’adozione di un sistema di gestione dei rischi e dei pericoli.

IFS HPC

Lo standard IFS HPC è uno schema di certificazione internazionale volto ad offrire garanzie per i prodotti fabbricati a marchio di terzi. IFS HPC, al contempo standard di sicurezza e qualità dei prodotti, costituisce una risposta forte e concreta alle aspettative di sicurezza dell’utilizzatore.

Attraverso questo schema, è possibile monitorare e verificare le metodiche di lavorazione ed il rispetto di requisiti igienici lungo l’intera supply chain, garantendo la sicurezza dei prodotti ed una pronta gestione del rischio, laddove si dovesse verificare un problema.

La Sostenibilità Ambientale

La sua collocazione geografica nel Parco del Ticino ha fatto sì che Icefor SpA sviluppasse una particolare vocazione alla tutela ambientale e non a caso il suo nome è acronimo di Industria Chimica Ecologica.

L’azienda ha adottato da sempre un atteggiamento di attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, strutturato secondo le logiche dello standard ISO 14001, di cui mantiene la certificazione del 1997, ed abbracciando dal 2007 i requisiti del protocollo Aise Charter (Aise è l’Associazione che riunisce i produttori di detergenza a livello europeo) per la sostenibilità ambientale dei processi e prodotti.

ISO 9001: Certificato qualità

I.C.E FOR è stata una delle prime aziende in Italia nel settore della detergenza professionale ad aver ottenuto la certificazione di qualità secondo la norma ISO 9001, riconoscimento ambito e prestigioso. 

Miglioramento continuo, ricerca tecnologica avanzata e approfondito know-how, costituiscono i suoi fattori critici di successo, gestendo tutti i propri processi (dalla ricerca e sviluppo fino all’assistenza post- vendita) secondo i criteri del sistema di gestione della qualità certificato dal 1995. L’implementazione di obiettivi e programmi di continuo miglioramento unita alla crescente soddisfazione dei clienti testimoniano il bilancio più che positivo di questi 25 anni di applicazione della norma.

ISO 45001: Certificato sicurezza

I.C.E FOR  ha maturato e consolidato negli anni una cultura della sicurezza e salute attraverso l’applicazione di uno strumento di gestione proposto dallo standard ISO 45001(già OHSAS 18001), secondo il quale l’azienda è certificata da parecchi anni. La norma è stata implementata in modalità integrata con le norme dell’area ambiente e qualità, così da gestire in modo armonico e coordinato ciascun aspetto di ogni processo.

L’applicazione dei principi in essa contenuti consente di raggiungere obiettivi di riduzione degli infortuni, di prevenzione di malattie professionali, di riduzione del turn-over del personale, avviando un processo di miglioramento continuo a beneficio e tutela del lavoratore e anche del cliente e del consumatore finale, che può contare sulla garanzia della continuità d’impresa.

ISO 14001: Certificato ambiente

L’attenzione alla sostenibilità ambientale, per la quale l’azienda si è sempre contraddistinta, richiede obiettivi tesi al miglioramento continuo. Ecco perché I.C.E FOR ha deciso di fare proprio lo strumento certificativo del sistema di gestione e monitoraggio ambientale utilizzando il riferimento alla norma ISO 14001. La certificazione in accordo alla norma contribuisce ad identificare, gestire, monitorare gli aspetti e gli impatti ambientali relativi a tutte le attività aziendali migliorando le proprie prestazioni ambientali e i propri processi. Questo approccio ha rafforzando la fiducia dei nostri clienti e ci permette di tenere sotto controllo le nostre responsabilità nei confronti dell’ambiente e della sostenibilità facendoci anche promotori di una cultura verso la riduzione dell’impatto ambientale presso tutti i nostri stakeholders.

Cogliendo le opportunità di sviluppo offerte da una nuova sensibilità alle problematiche ambientali I.C.E.FOR ha scelto di orientarsi alla produzione di prodotti caratterizzati dall’utilizzo di materie prime a basso impatto ambientale derivanti da fonti vegetali rinnovabili e confezionando alcune linee di prodotti in imballaggi in plastica riciclata post-consumo.

La Salute degli Operatori

Fino a qualche anno fa eravamo certi che le principali sorgenti inquinanti stessero all’esterno, purtroppo gli studi scientifici hanno confermato che l’inquinamento indoor è ben più pericoloso. Nei luoghi confinati infatti si nascondono numerosi inquinanti di varia origine, ti- pologia e concentrazione, che possono rappresentare un serio rischio per la salute umana.

Tra questi ci sono i COV, composti organici volatili, spesso contenuti nei prodotti di pulizia come deter- genti per i vetri, multiuso, ecc.
I.C.E. FOR utilizza nelle proprie linee di prodotto eco- logiche solventi derivati dalla glicerina vegetale con alta efficacia e bassa volatilità, non rientranti nella ca- tegoria COV, tutelando così la salute respiratoria degli operatori.

Prodotto consigliato da LEGAMBIENTE

Ci sono prodotti e servizi sul mercato che ottimizzano le risorse impegnate, sono attenti alle materie prime utilizzate, riducono i rifiuti a perdere, rispettano rigo- rosi criteri ambientali, introducendo innovazioni valide per la riduzione dell’impatto sull’ambiente.

Preferire questi prodotti vuol dire orientare il consumo e il mercato in chiave maggiormente etica e sostenibi- le. Legambiente abbina il proprio logo ai prodotti che dimostrano di essere soluzioni funzionali per modelli di consumo piu’ attenti all’ambiente.

.       

Plastica seconda Vita

E’ un sistema di certificazione ambientale di prodotto incentrato sui materiali ed sui manufatti ottenuti dalla valorizzazione dei rifiuti plastici.
è il primo marchio italiano ed europeo dedicato alla plastica riciclata e introduce il concetto di “qualità” nelle plastiche di riciclo e il concetto di “rintracciabili- tà” dei materiali riciclati.

Fa riferimento alle percentuali di riciclato riportate nel- la circolare 4 agosto 2004, attuativa del DM 203/2003 sul Green Public Procurement, e alla norma UNI EN ISO 14021.

Il progetto RE.WIND 

Abbiamo compiuto un ulteriore passo nella direzione dell’ecosostenibilità e dell’economia circolare, con l’introduzione di un film estensibile nuovo nella veste e nel contenuto.

Con l’avvio del progetto RE.WIND® , il film estensibile proveniente dalle merci in ingresso non viene più destinato a rifiuto, ma grazie ad un processo di riciclo F2F (FILM to FILM) viene rigenerato fino ad ottenere nuove bobine di materiale 100% riciclato, pronte per nuovo ciclo di vita.

Il Vero Ecologico: EcoLabel

Per educare i consumatori ad una scelta d’acquisto responsabile verso l’ambiente, la Commissione Europea ha creato L’Ecolabel (Regolamento CE n.66/2010), un marchio comunitario di qualità ecologica, chiamato anche “etichetta ecologica” o “fiore europeo”, che segnala i prodotti di uso comune più eco compatibili (fatta eccezione per prodotti alimentari e farmaci) che possono così diversificarsi dai con- correnti presenti sul mercato.

I requisiti stabiliti dal regolamento per i detergenti mirano, in particolare, a promuovere prodotti con un impatto ambientale ridotto, limitando la quantità di sostanze nocive, riducendo il volume di detergenti utilizzati e diminuendo l’entità dei rifiuti da imballaggio.

Inoltre, tali criteri mirano a ridurre o prevenire i rischi per l’ambiente e per la salute umana connessi con l’uso di sostanze pericolose, ridurre il più possibile l’entità dei rifiuti da imballaggio e fornire infor- mazioni che consentano al consumatore di utilizzare il prodotto nel modo più efficiente, riducendone al minimo l’impatto ambientale.

Uno strumento di trasparenza ecologica: Ecobiocontrol

EcoBioControl è un disciplinare che prevede un percorso di verifica della conformità di un formulato con i requisiti definiti da un comitato tecnico scientifico e raccolti in un database periodicamente aggiornato.

Tutti gli ingredienti introdotti nei formulati devono rispettare criteri ecologici, di sostenibilità, di efficacia e rispettosi degli animali.

I parametri di valutazione sono diversi: l’impatto ambientale dell’ingrediente; la sua tossicità sugli organismi acquatici o la sua tossicità verso chi lo maneggia per lavorarlo;

il fatto che comporti o no l’uccisione di un animale; il potenziale irritante sulla pelle; il potenziale tossico sulla pelle; se vegetale, il fatto che si tratti di una specie di pianta in via di estinzione o problematica.

Salvaguardia degli animali: Ecobiovegan

Sosteniamo la causa animalista attraverso l’adozione del disciplinare EcoBioVegan, in quanto vogliamo dare un segno tangibile del nostro amore e rispetto verso gli animali, con il desiderio di ridurre ed eliminare la sofferenza nei loro confronti attraverso l’utilizzo di materie prime non derivate dagli animali e né testate su di essi. Crediamo fermamente nella loro salvaguardia, ecco perché dichiariamo che “Siamo contro i test sugli animali”.

 

Certificati di eccellenza

Nel 2001 e nel 2005 I.C.E FOR  ha ricevuto rispettivamente da Certiquality e da Sincert il Certificato di Eccellenza, che rappresentano il prestigioso riconoscimento riservato alle aziende che hanno implementato e certificato il trittico dei Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza. La sinergia di questi tre strumenti offre il vantaggio di ottimizzare le risorse consentendo di concentrare l’attenzione sui dettagli senza mai perdere la visione d’insieme della gestione d’impresa.

Fa riferimento alle percentuali di riciclato riportate nel- la circolare 4 agosto 2004, attuativa del DM 203/2003 sul Green Public Procurement, e alla norma UNI EN ISO 14021.

Business Ethics

Il codice etico di Icefor SpA individua i valori peculiari del nostro essere azienda e indica gli obiettivi da perseguire nei confronti dei clienti attuali e potenziali, dei fornitori, degli azionisti, dei collaboratori e in generale di tutti coloro che entrano in contatto con Icefor SpA. Esso richiede a tutti comportamenti coerenti, cioè azioni non dissonanti rispetto ai principi etici aziendali che sono fondati sul rispetto del genere, della religione, dell’etnia e degli orientamenti politici e sessuali.